Il CEO di CryptoQuant spiega perché si aspetta che la prossima Bull Run di Bitcoin inizi a luglio

Martedì 23 giugno, Ki Young Ju, il CEO della startup sudcoreana di blockchain analytics CryptoQuant, ha utilizzato i dati on-chain della piattaforma CQ.Live della sua azienda per spiegare perché crede che la prossima corsa dei tori di Bitcoin Era inizierà nel luglio 2020.

Attualmente, il cruscotto CQ.live fornisce

Attualmente, il cruscotto CQ.live fornisce un modo semplice per esaminare molte metriche a catena in nove categorie: sei per Bitcoin (Bitcoin Exchange Flows, Bitcoin Risk Indicator, Bitcoin Network Data, Bitcoin Miner Flows, Bitcoin Inter Entity Flows, Bitcoin Inter Entity Flows, Bitcoin Market Data); una per Ethereum (Ethereum Exchange Flows); e due per stablecoins (Stablecoin Network Data e Stablecoin Market Data).

In un thread di Twitter martedì, il CEO di CryptoQuant si è concentrato su una delle metriche della catgeoria Bitcoin Exchange Flows. Le metriche di questa categoria forniscono „un modo per tracciare il denaro che entra ed esce dai mercati Bitcoin“.

CryptoQuant utilizza i dati dei seguenti scambi di crittografia: BitMEX, Binance, Huobi Global, FTX, Bybit, Gemini, Bitfinex, OKEx, Kraken, Bithumb, Coinone, Gopax, Korbit, Bitflyer, Gate.io, Coinbase e Poloniex.

Come CryptoQuant ha spiegato più volte in passato, l’afflusso totale di BTC in tutti i portafogli posseduti dalle centrali di crittografia tende a diminuire quando il prezzo del Bitcoin sale e viceversa, cioè quando le balene Bitcoin cominciano a spostare il loro BTC per crittografare i cambiamenti, sarebbe ragionevole supporre che lo stiano facendo perché stanno pianificando di vendere il loro BTC, il che farebbe scendere il prezzo del Bitoin.

Il CEO di CryptoQuant ha utilizzato

Il CEO di CryptoQuant ha utilizzato la metrica Bitcoin Average Exchange Withdrawals (7MA), che è la media mobile a sette giorni dei flussi medi in uscita da tutte le borse, per esaminare i mercati dei tori nel 2018 e nel 2019 e mostrare che in entrambi i casi l’inizio di questi mercati dei tori è stato preceduto quattro mesi prima da questa metrica che ha raggiunto un anno di valore elevato.

Egli sostiene che se si accetta che questa correlazione esista, allora quando si guardano i dati di quest’anno, si vede che i deflussi medi di sette giorni hanno raggiunto il massimo dell’anno il 18 marzo, il che significa che la prossima grande corsa dei tori di Bitcoin potrebbe iniziare verso la metà di luglio.

Ha poi proseguito mostrando che se guardiamo i dati dal 2013 al 2017, sembra dirci che quando le balene Bitcoin sono occupate a spostare BTC dai portafogli di scambio, cosa che tende ad accadere quando il prezzo del Bitcoin sta salendo, allora siamo in una „fase di accumulo di BTC“.